Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Oggi mamma news

Oggi mamma news

Un piccolo universo, dedicato alla famiglia, alle mamme e ai figli.


Allattamento: quali sono i cibi e le sostanze nocive per il bambino

Pubblicato da Mara Mencarelli su 20 Novembre 2014, 14:40pm

Tags: #1° anno di vita

Sostanze nocive e allattamento
Sostanze nocive e allattamento

L'allattamento costituisce un periodo molto bello per la mamma ed il suo bambino, ma anche stancante per la puerpera che dovrà osservare, specie durante i primi mesi di vita del piccolo, un alimentazione sana ed equilibrata, evitando di consumare alcuni cibi che potrebbero nuocere al bambino, causando problematiche di varia entità, come ad esempio, eruzioni cutanee o mal di pancia. Vediamo quali sono i cibi vietati e le sostanze nocive per il bambino e quali è bene evitare.

Da brava tris mamma vi consiglio un'alimentazione sana e bilanciata con il divieto di alcune sostanze specifiche che vedremo insieme.

  • Alcool e nicotina sono tra i prodotti che in assoluto nuocciono alla salute del piccolo, così come l'ingestione di sostanze stupefacenti e di molti farmaci che, andando in circolo e giungendo al piccolo attraverso il latte materno, possono causare danni di varia entità e, nel caso di droghe, vere e proprie dipendenze.
  • La nicotina presente nel fumo di sigaretta può indurre aumento della frequenza cardiaca, palpitazioni, vomito e diarrea; mentre l'alcool può indurre sonnolenza nel lattante, diminuzione dei riflessi ed inibizione della respirazione.
  • Sempre da usare con moderazione e solo se certi del loro effetto a volte negativo sul bambino, alcuni prodotti erboristici e le erbe in genere.
  • Alcuni cibi non sono dannosi per il bambino ma possono conferire al latte un sapore non sempre gradito, tra essi ricordiamo: cipolla ed aglio, funghi, cavoli, spezie.
  • Tra i cibi che vanno evitanti in quanto tenderebbero ad affaticare il fegato del piccolo e potrebbero dar luogo a coliche gassose ed eruzioni cutanee, troviamo: i legumi, la cioccolata, il caffè, i cibi fritti, alcune spezie come pepe e peperoncino, alcuni latticini e formaggi ed anche delle verdure tra esse anche i cavoli.
  • La caffeina presente sia nel caffè che nella cioccolata è difficilmente metabolizzata dall'organismo del piccolo e può causare agitazione ed isonnia.
  • Alla verdura cotta è meglio preferire quella cruda, bere molti liquidi al giorno, ed evitare condimenti troppo grassi prediligendo cibi genuini, carni cotte al vapore o alla griglia.
  • In merito al consumo di carne e verdure, va ricordato che gli animali immagazzinano pesticidi e mangimi e con essi, le relative sostanze dannose contenute. Queste sostanze nocive si ritrovano, in special modo, negli organi interni degli animali (fegato, cervello ecc.) e nel grasso, per questo è sempre meglio optare per cibi di origine animale e vegetale che siano controllati e provenienti da agricoltura ed allevamenti che adottano metodi biologici.
  • Per quel che concerne il pesce, è consigliabile evitare i prodotti in scatola e prediligere il pesce fresco di cui si conosca la provenienza e la qualità; molti prodotti contengono mercurio in quantità eccessiva, nocivo per la salute di grandi e piccini in quanto altamente tossico.

Mangiare sano, scegliere tendenzialmente prodotti poco raffinati, evitare l'eccessivo consumo di dolci e dolcificanti, inclusi quelli come aspartame, di cui non si conoscono bene gli effetti sulla salute dell'uomo e dei piccoli, sono accorgimenti semplici, per poter allattare con serenità il vostro bambino.

Mara Mencarelli

Allattamento ed alimentazione

Allattamento ed alimentazione

Post recenti