Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Oggi mamma news

Oggi mamma news

Un piccolo universo, dedicato alla famiglia, alle mamme e ai figli.


Farina e glutine si o no? Facciamo chiarezza

Pubblicato da Mara Mencarelli su 29 Dicembre 2015, 18:51pm

Tags: #salute in famiglia-sport

Farina e glutine si o no? Facciamo chiarezza

Questo argomento mi riguarda e mi tocca da vicino, molto vicino. Sono affetta da una patologia infiammatoria intestinale e, su consiglio di un amico osteopata, ho iniziato una dieta con minor quantitativo di farine e glutine. A dire il vero mi sento meglio. Quindi Farina e glutine si o no? Facciamo chiarezza!

Non sono celiaca attenzione, ciò non toglie che il riso probabilmente abbia un effetto rinfrescante e rispetti l'intestino molto più di altri alimenti, quindi quando mi son trovata a partecipare al progetto alimentare per sfatare i miti, che in questo caso riguarda proprio le farine, sono stata molto felice di parteciparvi ed informarmi ulteriormente su questo dibattuto argomento. Leggendo i comunicati presenti, le ricerche e gli studi effettuati in questo settore, ho appreso molte notizie utilissime.

La prima che mi ha lasciato un po' perplessa e che decisamente mi ha fatto anche rabbia è quella delle statistiche produttive riguardanti l'Italia e gli altri paesi, insieme a quelle relative all'importazione. Secondo questi dati l'italia, malgrado le sue ricchezze naturali che consentano di dar vita ad un'agricoltura fiorente, importa ben il 60% delle farine tenere da altri paesi.

Sorpresa di sapere che la Cina, nota per la produzione di riso, è anche il maggior produttore al mondo di farine tenere...è proprio vero che no si finisce mai di imparare!

Parliamo di frumento tenero perché il tipo di farina e di frumento esistenti sono di vario tipo. La produzione di frumento tenero ha subito dagli anni 70 ad oggi una certa flessione, forse perché l'agricoltura da noi non è vista più allo stesso modo e c'è sempre meno gente disposta a lavorare nell'agricoltura. Ciò nonostante, grazie alle nuove tecniche produttive la resa del prodotto è aumentata andando a bilanciare un poco il calo di produzione. Ciò non toglie che per quel che concerne il grano tenero dipendiamo dai paesi esteri e ne importiamo grandi quantità dalla Francia, dalla Germania, dall'Austria, dall 'Ungheria e dall'America.

Ok, dopo questa per me, grande delusione e dopo aver realizzato che sono una vera ignorante in materia, parliamo un po' di farine: ci sono tante cose interessanti da scoprire insieme!

Farina e glutine si o no? Facciamo chiarezza

Frumento e farina una storia antica

Il frumento e quindi la farina hanno radici antichissime. Considerate che il frumento sembra sia originario dell'Asia, e che abbia caratterizzato lo sviluppo delle civiltà.

In Egitto il grano veniva coltivato e macinato sin dai tempi antichi e la panificazione era già praticata, se ne trovano testimonianze anche in popoli come gli assiri, i babilonesi e ovviamente i cinesi.

Detto questo parliamo del grano, un cereale e che appartiene alla famiglia delle graminacee o Poaceae, piante erbacee che producono frutti detti cariossidi adatti ad essere macinati per diventare farine. La capacità del frumento di dare origine al pane azzimo o lievitato dipende dalla presenza di frazioni proteiche, le gliadine e le glutine, le quali mescolate ad acqua, formano una proteina complessa dalle proprietà viscoelastiche particolari che permettono la formazione dell'impasto.

Il pane non è solo amido ma è molto di più: contiene proteine, fibre, vitamine, e sostanze bioattive. L'utilizzo delle farine è vario, vengono adottate per la produzione di pane, pasta, dolci e molti altri prodotti. Si tratta quindi di una risorsa alimentare di notevole importanza che da millenni accompagna l'uomo, questo grazie anche alla buona capacità di conservazione del frumento ed ai suoi larghi impieghi in ambito alimentare. ma il frumento nel tempo ha subito la sua evoluzione, grazie a selezione ed incroci che hanno dato vita a varietà migliori, resistenti e nutrienti che possono variare anche in base alla destinazione d'uso.

Farina e glutine si o no? Facciamo chiarezza

Tipologie di farine

Le farine prodotte sono di vario tipo ed hanno caratteristiche nutrizionali diverse. Secondo la legge le farine prendono diverse denominazioni.

Troviamo la farina integrale, la farina 2, la 1, la 0 e quella più raffinata denominata doppio 00. Le diverse farine si distinguono, tra loro, per il contenuto in amido, proteine, minerali e fibra alimentare e quindi anche per la diversa qualità nutrizionale.

La farina 00 è più ricca in amido e più povera in proteine, elementi minerali e fibra, mentre le altre tipologie di farine di frumento tenero contengono meno amido, ma maggior contenuto in proteine, minerali e fibra alimentare. Anche le caratteristiche visive sono diverse: la farina 00 è bianca, le altre farine invece presentano un colore più scuro. Le farine bianche, definite come "raffinate", sono eccellenti per la preparazione del pane e dei prodotti da forno, di semplice digestione, forniscono nutrienti ed energia facilmente utilizzabile. Adatte per l’alimentazione degli sportivi, degli adulti e dei bambini.

Nell'alimentazione mediterranea, il pane e la pasta trovano largo impiego ed eliminarli dalla propria dieta è davvero molto difficile e non necessario anche qualora si voglia perdere peso. In questo caso è sufficiente ridurre le quantità di farinacei e carboidrati, di zuccheri e controllare i condimenti grassi ma, soprattutto, è consigliato non svolgere una vita troppo sedentaria ed è opportuno dedicarsi ad attività sportive.

Infofarine.it è un sito creato circa un anno fa, appositamente per cercare di fare chiarezza su questo argomento e fornire le giusti informazioni in merito, sfatando dei miti spesso nati per informazioni errate od incomplete.

Farina e glutine si o no? Facciamo chiarezza
Farina e glutine si o no? Facciamo chiarezza
Farina e glutine si o no? Facciamo chiarezza
Farina e glutine si o no? Facciamo chiarezza
Farina e glutine si o no? Facciamo chiarezza

Conclusioni: farina si o farina no? stop al glutine?

Beh diciamo che decisamente nessuno stop al glutine può essere consigliato a meno che non si sia intolleranti od allergici a tale sostanza. Rimane il fatto che un'alimentazione equilibrata e variata è fatta non solo di pane e pasta ma anche di riso, proteine animali, fibre, frutta e verdura freschi e di stagione. Gli eccessi di qualunque tipo esse siano non hanno mai costituito un buon esempio. La farina è sana energia ed infofarine ha organizzato un convegno 23 Gennaio 2016, con esperti del settore proprio per confrontarsi su tale tematica di grande importanza. Per ulteriori domande in materia vi consiglio di visitare il sito dedicato infofarine.it. Alla realizzazione del sito ha lavorato un team di esperti che hanno trasferito le loro conoscenze e le loro competenze per garantire credibilità e trasparenza.

Post recenti