Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Oggi mamma news

Oggi mamma news

Un piccolo universo, dedicato alla famiglia, alle mamme e ai figli.


Conto corrente per minori e bambini: come intestarlo

Pubblicato da Mara Mencarelli su 7 Marzo 2017, 17:27pm

Tags: #I consigli delle mamme

Anche i giovani, come gli adulti, possono usufruire di un conto corrente e, a differenza di alcuni anni fa, le remore si sono andate via via sfumando grazie alla possibilità di poter aprire conti correnti agevolati a costi contenuti o completamente gratuiti, come ad esempio quelli online a canone zero. Conto corrente per minori e bambini: come intestarlo?

Un conto corrente per bambini permette di creare un piccolo capitale versandovi i soldi che si ricevono nel corso degli anni per i compleanni, le mance, le paghette, i regali etc. Un investimento per il futuro dei ragazzi, utile anche per effettuare pagamenti ordinari grazie ad una carta prepagata connessa. I vantaggi sono molteplici, ma spesso i genitori si chiedono come intestarlo al bambino.

 

I vantaggi di un conto corrente per minori e bambini

 

Tempi di apertura brevi e costi mensili assenti di alcune tipologie di un conto corrente online per minori rappresentano le due peculiarità principali che fanno propendere verso la scelta di questa tipologia di risparmio. I Conti correnti per minori sono generalmente di due tipologie: il primo dedicato ai bambini di età inferiore ai 12 anni consente di depositarvi del denaro come accade per i comuni libretti di risparmio richiedibili, ad esempio, presso i comuni uffici postali, mentre la seconda tipologia permette di compiere varie operazioni bancarie come i pagamenti, ed i prelievi.

 

Come intestare un conto corrente per minori

 

Trattandosi di bambini e ragazzi, dunque di minori, non è possibile far aprire il conto dai diretti interessati in quanto la loro firma non è legalmente riconosciuta. La procedura da attuare consiste nel fare richiesta alla banca di un conto corrente per minori. Un genitore, ambedue i genitori, o il tutore del minore richiedente, dovrà controfirmarla autocertificando di avere la patria potestà. Il titolare del conto sarà comunque il bambino. Non è possibile, contrariamente a quel che si crede, richiedere un conto cointestato tra genitore e minore; ciò sarà possibile solo al raggiungimento della maggiore età dei ragazzi. Per usufruire in maniera semplice di del conto corrente alcuni istituiti di credito hanno un servizio fruibile via app, che consente di avere aggiornamenti in tempo reale, ricaricare la carta prepagata, lo smartphone e compiere altre operazioni.

Post recenti