Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Oggi mamma news

Oggi mamma news

Un piccolo universo, dedicato alla famiglia, alle mamme e ai figli.


I primi passi del bambino ed ansie materne

Pubblicato da Mara Mencarelli su 3 Maggio 2017, 12:36pm

Tags: #1° anno di vita

I bambini iniziano a camminare intorno al primo anno di vita ma alcuni particolarmente precoci muovono i primi passi prima, altri invece, dopo magari anche dopo l'anno di vita. Con i primi passi del bambino le ansie materne tendono ad aumentare in maniera quasi sempre ingiustificata. Il piccolo si spostava agilmente nell'ambiente gattonando ed arrivando comunque ovunque. Ora la sua posizione eretta sarà magari causa di qualche piccola caduta in più che generalmente non ha alcun effetto sul bambino grazie all'elasticità dei suoi tessuti e all'esigua altezza da cui cade. Ciò nonostante molte mamme temono che il loro piccolo si possa far male e diventano ansiose trasmettendo tale paura ed ansia al bambino.

Cosa fare?

I primi passi del bambino e le ansie materne da sfatare

I primi passi del bambino e le ansie materne da sfatare

Libertà di spazio: primi passi in sicurezza

Rassegnatevi: il vostro bambino sta crescendo e, in men che non si dica, i primi passi tremolanti ed insicuri diventeranno agili ed il piccolo, in breve tempo, scarrozzerà sicuro per la casa. Quando lo portate a spasso spesso vi chiederà di camminare, mentre i più pigri continueranno a preferire il passeggino. Alternare le due case è la soluzione ideale per ogni bambino, anche perché i primi tempi si stancherà molto a camminare, ma siate consapevoli che alle volte i bambini tendono ad impuntarsi e richiedono espressamente l'una o l'altra cosa, cercate di mediare facendogli raggiungere il giusto equilibrio delle due cose. 

Le cadute sono inevitabile ma non abbiate paura! Sappiate che difficilmente il piccolo si farà male, le sue ossa ed i suoi tessuti sono elastici. Gli unici accorgimenti da avere sono quelli di mettere in sicurezza la casa: munire gli spigoli pericolosi di alcuni mobili di para spigoli, porre in alto sostanza ed oggetti pericolosi come detersivi, coltelli, bottiglie di vetro, utilizzare i blocca ante e  così via. Nei punti critici posizionare dei tappeti che potranno attutire eventuali cadute, come ad esempio ai piedi delle scale.

Crescere: camminare e correre

Crescere significa anche camminare e presto correre. Dovrete imporvi di non sobbalzare ad ogni passo o ad ogni cascatone che il bimbo farà, incoraggiatelo piuttosto a rialzarsi minimizzando l'accaduto piuttosto che a correre ansimando ad ogni caduta trasmettendogli ansia e provocandone sicuramente il pianto. A questo punto è necessario scegliere le scarpe adatte per favorire un modo giusto di camminare e stare in piedi. Presto il bimbo diverrà più stabile ed i suoi passi più sicuri, non cercherà più la vostra mano ne il vostro sostegno, ed ogni volta che cade si rialzerà senza troppi problemi e sapete perché? Il vostro bambino sta diventando grande!

 

 

Credit foto BabyGreen 

Post recenti