Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Oggi mamma news

Oggi mamma news

Un piccolo universo, dedicato alla famiglia, alle mamme e ai figli.


I bambini e la socializzazione: giocare e condividere con gli altri

Pubblicato da Mara M. su 8 Novembre 2012, 12:17pm

Tags: #Psicologia e famiglia

I bambini e la socializzazione: giocare e condividere con gli altri

il bimbo cresce velocemente ed intorno all'anno di vita inizia a camminare, alcuni lievi ritardi sono da considerarsi nella norma.

Con la crescita e la maggior autonomia, sopraggiunge il desiderio di socializzazione e confronto , il bimbo ama sempre di più stare in compagnia sia di adulti che di coetanei. Questa nuova dimensione sociale comporta ovviamente la nascita di alcune insicurezze associabili generalmente ad ogni fase di cambiamento che entra a far parte della vita di un piccolo essere umano.

Il bambino e i nonni

Molte importante in questo periodo ma anche per tutta la vita stessa il rapporto che si istaura con i nonni. I nonni amano profondamente i nipotini e ciò costituisce per un bimbo una gran fonte di gioia specie se il piccolo viene abituato a vederli con frequenza e ad instaurare con loro un buon rapporto.

Il bambino e le amicizie

Per quel che concerne le amicizie la socializzazione infantile e quindi gli altri bambini ciò costituisce un'attività molto formativa importantissima sia nel primo anno di vita che ancor più nel secondo anno. la socializzazione fa uscire il bimbo dal suo guscio lo spinge alla condivisione e all'emulazione, quindi sono adatti per lui bimbi leggermente più grandicelli preferibilmente ben educati.

All'inizio si possono presentare problemi di gelosia e possessività nei confronti dei propri giocattoli provocando liti e pianti, nonostante le difficoltà che possono sorgere questi confronti sono indispensabili e di primaria importanza sia per i primogeniti che per i figli unici, mentre i bambini con più fratelli ne trarranno comunque giovamento e divertimento ma presentano minor necessità di confronto, comunque sia questa attività risulterà enormemente formativa e contribuirà a dar luogo ad una maturità e ad una formazione più sana utile nella vita futura da bambino e da adulto dell'individuo.

Post recenti