Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Oggi mamma news

Oggi mamma news

Un piccolo universo, dedicato alla famiglia, alle mamme e ai figli.


La balbuzie nei bambini piccoli

Pubblicato da Mara M. su 15 Giugno 2012, 11:20am

Tags: #Psicologia e famiglia

Capita di frequente che un bimbo che non ha mai presentato probblemi nel linguaggio, improvvisamente inizia a balbettare.

Questa problematica,che può colpire il bambino intorno ai due anni di età, spesso genera ansia nei genitori che non sanno come orientarsi. Generalmente la problematica in oggetto insorge parallelamente alla conquista del controllo sfinterico, nella sua immaginazione le cose che ha al suo interno (pipì e feci), sono viste come sporche e in quanto tali vanno tenute sotto controllo, ciò indica che il bimbo è fortemente inibito, il modo migliore per dar sfogo a questa carica repressa è lasciarlo sfogare, cercare di non essere troppo esigenti con lui o repressivi.

Il bimbo manifesta una paura inconscia riguardo ai suoi bisogni "teme che uscendo dal suo corpo possano danneggiare in qualche modo le persone che ama". Il conflitto che insorge tra il desiderio di espellere e quello di trattenere, può dar luogo al balbettio del bambino.

Un modo per aiutarlo a superare questa fase consiste nell'osservare attentamente i momenti in cui scaturisce la balbuzie, ed associarli alla difficoltà contingente, in modo da identificare i pensieri conflittuali che stà vivendo nello specifico.

Una terapia utile per questi bambini e quella "dell'urlo", invitalo a fare questo gioco, insegnagli ad urlare modulando la voce e creando nuovi urli, il metodo lo aiuterà a scaricare in modo naturale le sue ansie e a non riversarle nel linguaggio.

Questo tipo di disturbe si risolve generalmente dopo i tre anni, una volta che il bimbo ha pienamente acquisito il controllo degli sfinteri.

* Il mio secondogenito è incorso in questa problematica che si è risolta spontaneamente tra i due e i tre anni.

La balbuzie nei bambini piccoli

Post recenti