Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Oggi mamma news

Oggi mamma news

Un piccolo universo, dedicato alla famiglia, alle mamme e ai figli.


Mamma dopo i cinquant'anni

Pubblicato da Mara M. su 29 Ottobre 2012, 18:35pm

Tags: #Psicologia e famiglia

Mamma dopo i cinquant'anni

In questi gironi circola la notizia di una nota Star dello schermo che è in attesa di un bimbo all'età di 53 anni intorno a questo evento nascono commenti e polemiche.

Mi piacerebbe sapere cosa ne pensano le mamme, donne che già hanno cresciuto i loro bimbi, io ritengo che ogni essere umano sia libero di agire come meglio crede ma come mamma di 3 figli avuti in giovane età mi rendo anche conto che per crescere un figlio e dargli tutto ciò di cui a bisogno sono necessarie moltissime energie.

Avere un figlio in età avanzata comporta tutta una serie di limitazioni nel poter "dare" al nostro bambino che ritengo un tantino egoistico pensare di riuscire a dare magari a 50 o 60 anni ad un bimbetto di 3 o 4 anni con le stesse energie di due giovani genitori, ancor di più il problema si accresce con l'avanzare degli anni. Un tempo i figli si avevano in giovane età ma non erano rare altrettante gravidanze attempate dovute a scarsi metodi anticoncezionali.

Va considerato che spesso con l'avanzare dell'età si diventa ansiosi e le energie fisiche diminuiscono sensibilmente questo è indiscutibile è anche vero che la componente caratteriale gioca un ruolo determinante ma è altresì vero che avere un figlio a 53 anni significa che quando avrà compiuto 17 anni si troverà due genitori anzianotti magari da accudire anzichè due figure di riferimento giovani che possono aiutarlo ad instradarsi ed avviarsi all'età adulta e lavorativa.

Non voglio fare la bacchettona e ripeto che ogni individuo è libero di fare ciò che ritiene più giusto e che limitare l'istinto ed il desiderio di maternità non è assolutamente giusto ma non è neanche giusto mettere al mondo un figlio con buone possibilità di non essere in grado di seguirlo e crescerlo come si dovrebbe e, malgrado la vita media si sia allungata si rischia di lasciarlo orfano prima del tempo.

La maternità è una cosa stupenda, un atto d'amore che prevede un dare incondizionato e spesso faticoso, per lunghi anni una maternità ritardata spesso agognata è fonte di sicura gioia per i neo genitori ma non esente da rischi e problematiche di vario genere.

Care lettrici, voi cosa ne pensate?

Post recenti