Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Oggi mamma news

Oggi mamma news

Un piccolo universo, dedicato alla famiglia, alle mamme e ai figli.


Postum parto "depressione" e puerperio

Pubblicato da Mara Mencarelli su 12 Giugno 2012, 13:49pm

Tags: #Psicologia e famiglia

Dopo il parto la neo mamma si trova ad affrontare problemi di vario tipo, il recupero delle forze e della forma fisica, le lacrime e la depressione post partum, la ripresa della vita sessuale e più tardi di quella lavorativa.

Subito dopo la nascita del bambino si è sopraffatti da una grande gioia, contemporaneamente però molte mamme alle prima esperienza vengono colte da ansie e preoccupazioni, prima fra tutte la paura di non saper accudire il bambino.

La donna durante il parto ha bruciato molte energie, la sua situazione emodinamica è variata in modo notevole subendo alti e bassi in modo continuo, in più il quadro ormonale è cambiato notevolmente in modo piuttosto rapido. Il parto sia sul piano fisico che psicologico costituisce per la donna una fonte elevata di stress.

La depressione post-partum o depressione post-natale è un disturbo dell'umore che colpisce il 10-20% delle donne nel periodo immediatamente successivo al parto ( 3 o 4 giorni), ma nella prime settimane dopo il parto, si preferisce parlare di baby blues, disturbo piuttosto diffuso e che non necessariamente si trasforma in depressione post-partum.

I sintomi più comuni sono caratterizzati da frequenti crisi di pianto, cambiamenti di umore, irritabilità generale, perdita dell'appetito, nei casi più gravi si potrà manifestare insonnia o all'opposto difficoltà a rimanere svegli, assenza di interesse nelle attività quotidiane e/o verso il neonato caratterizzano tale patologia specifica, denominata comunemente anche depressione post-parto. Nei casi in cui sia stata diagnosticata una vera e propria depressione post-partum si può intervenire con somministrazione di farmaci antidepressivi, tenendo conto tuttavia dei possibili effetti collaterali sulla madre e sul neonato, soprattutto in caso di allattamento al senno. molto utile risulta un aiuto psicologico da parte di professionisti e la collaborazione di uno o più familiari nella vita domestica utile a rassicurare la neo mamma sia sul piano fisico che affettivo.

L'allattamento costituisce un ulteriore fonte di interrogativi, le donne si chiedono se saranno in grado di allattare il proprio piccolo, se avranno abbastanza latte, altre, invece presentano difficoltà di natura psicologica ad allattare i propri figli, ma oltre ai riconosciuti benefici dell'allattamento al seno per il bimbo, ciò giova anche alla mamma, in quanto la suzione al seno stimolala produzione di ossitocina che conseguentemente provoca le contrazioni uterine utili a fermare l'emorragia dovuta al parto.

Frequente dopo il parto è la presenza di anemia che spesso si trascina per tutto il puerperio e che va corretta con l'apporto di ferro.

spesso dopo il parto sopraggiunge un brivido incontrollato e prolungato la partoriente ha freddo e niente riesce a scaldarla, ma dopo poco la situazione tende a normalizzarsi, in alcuni casi si può verificare qualche piccolo trombo nella zona del perineo dovuto a qualche piccolo vaso che si è rotto, situazione che si risolve facilmente con un tempestivo intervento medico.

La stanchezza è sempre presente e generalmente la mamma desidera solo riposare e godersi il suo bambino, insieme al proprio compagno.

negli ospedali moderni si va generalmente a casa dopo quarantotto settantadue ore dal parto fisiologico e in 4 - 5 giornata se si è partorito mediante taglio cesareo.

I problemi più noiosi durante i primi giorni sono rappresentati dalle ferite dovute a lacerazioni o epsiotomia nel parto normale mentre per il cesareo, la cicatrizzazione della ferita generalmente lunga 12 15 centimetri, nel secondo caso la ripresa è senza dubbio un po' più lenta per la donna. per quanto concerne le perdite ematiche, queste tendono a perdurare per circa dieci- quindici giorni dopo il parto, poi si attenuano e scompaiono per ricomparire dopo 40 60 giorni come capoparto, ossia prima mestrauazione che talvolta, nelle donne che allattano si presenta dopo diversi mesi.

Postum parto "depressione" e puerperio

Post recenti